Ipocrisia di genere

Prima che Mattarella accettasse di replicare il suo mandato, nel nostro paese c’è stata una forte discussione sull’opportunità di eleggere una donna alla più alta carica dello Stato. Fatto salvo che il merito principale per una tale carica debbano essere in primis le qualità e non il genere, io condividevo totalmente questo orientamento, all’unica condizione […]

Ti chiedo perdono

È da pochi giorni successa una cosa orribile che non mi perdonerò mai e questo mezzo mi sembra l’unico strumento per urlare la mia vergogna. A cosa serve, direte voi se tanto è accaduta? Serve, perché tutti noi esseri umani commettiamo dei tragici errori ma non dobbiamo ignorarli. Le cazzate che facciamo nella vita ci […]

Quando finisce l’amore inizia il blog

L’affermazione in realtà sarebbe più complessa e bisognerebbe indagare su ciò che esiste prima di domandarsi cosa inizia e cosa termina ma il titolo mi piace così e ce lo lascio. Il dato di fatto è che, come sempre, queste pagine rimangono immancabilmente bianche (fatto salvo per alcune goliardate) finché non accade un qualche terremoto […]

Maria per Roma

Una ragazza e il suo cane affrontano in vespa una giornata romana come tante rincorrendo passato e futuro in un presente incerto e surreale. Tanti personaggi compongono l’affresco della città di Roma con le sue solitudini estrose e frammentate, con i suoi luoghi di incanto che ospitano turisti e romani in una frenesia che troppo […]

Lo chiamavano Antieroe | Roma Italia Lab

Foro Emanuele Scarpa

“Lo chiamavano Jeeg Robot” di Gabriele Mainetti inaugura un nuovo filone del cinema italiano ma lo fa senza trascurare le problematiche della vita reale. La Prima è sempre la situazione meno opportuna per vedere un film, sei confuso dal variegato parterre e ammaliato dai red carpet autoreferenziali, che solitamente vengono costruiti ad hoc dalla distribuzione, […]

Un film necessario

Fresco nelle sale cinematografiche, Il caso Spotlight mi ha colpito per la rilevanza dell’argomento trattato e per l’omertà che contraddistingue la vicenda. Venerdì il programma della serata è saltato, allora Anna ci ha proposto di andare al cinema, «Dove?» domando io, «all’Eden» risponde lei e io confermo la mia presenza senza chiedere altro. Per chi vive nella Capitale […]

La grande bruttezza della gens italica

Anche voi avrete notato che oggi le nostre timeline sembravano “Donne sull’orlo di una crisi di nervi” e non a caso prendo a prestito il titolo di un film di Almodovar perché decine e decine di commenti sono entrati in frenetica rotta di collisione sui post di Facebook, argomento del contendere? L’oscar al film di […]

Metteteci la faccia!

Continua la mia battaglia per depurare la rete dai bizzarri abitanti che la ingolfano inutilmente e oggi me la prendo con quelli che guardano il mondo dal buco della serratura senza avere il coraggio di apparire. Avete già capito? Spero di si, sto parlando di quelli che come avatar non hanno la loro faccia che neanche […]

Eliminiare i “Quoters”!

L’inizio dell’anno è sempre un buon momento per fare pulizia e la spazzatura che prendo in esame oggi sono i “quoters” meglio conosciuti in italiano con il termine di citatori, ovvero quelle persone che non avendo nulla da dire fanno risaltare la loro esistenza prendendo a prestito le frasi coniate da altri. Sono divoratori famelici […]

Maxil – AKA Massimiliano Padovan Di Benedetto

La prima domanda che vi porrete visitando questo sito è il perché del nome. Beh la risposta è facile, già Massimiliano Padovan era ingombrante ma aggiungendo il Di Benedetto è diventato insostenibile ed allora ho deciso di adottare il nickname che mi aveva dato, tanti anni fa, un corso di nome Bernard. La seconda domanda […]

Ecco la notte

Lo sapevo che alla fine sarebbe arrivata ma per un sacco di tempo ho prolungato il tramonto, ho tentato di vivere quel momento dove ero consapevole che la luce si stava affievolendo e i particolari man mano cominciavano a scomparire in un’atmosfera nebbiosa ma non mi arrendevo a quel freddo che si profilava all’orizzonte. Speravo […]

Cerco una nuvola

Eccola che si avvicina, piano piano è arrivata quella notte, la notte dove la primavera fa sentire il suo odore, un odore che non si sente e che altri non sentono ma che io tocco e vedo e di cui aspiro un gusto che ancora non riesco a definire. Lo sento sù nella parte alta […]

Lancio

Il mio lancio col paracadute del 2003

Sostante_quattro

Sostante_quattro rappresenta il rapporto dell’umanità con l’ambiente urbanizzato proponendo un cambio di prospettiva dall’apparente visione della mappatura genetica che sprofonda in un sepolcro fino alla vera immagine del palazzo visto dal basso dove dal balcone sovrastante emerge la natura e da dove il sostante esce forte dell’energia preservante dell’enzima ADH presente nel cromosoma 4 per […]

SoundTrip

Un viaggio nei suoni quando assopito sotto un sole primaverile entri in uno stato onirico dove il passaggio di altre persone evoca scene provenienti dai posti più sperduti del mondo. I frammenti audio provengono da materiale geotaggato e le misure che appaiono sul video indicano la distanza esatta della registrazione audio dal punto della ripresa […]

Infinito Verticale

Il sole ancora alto sull’orizzonte scaldava piacevolmente il terreno, era il momento giusto per godere della vita che mi era offerta. Anche le nuvole, che rade interrompevano la continuità dell’azzurro, riuscivano ad influenzare solamente la mia quiete emotiva riproponendo l’interrogativo su come esse possano galleggiare in cielo. Ma nulla più. La stagione secca stava bussando […]

Diclorodifenil tricloroetano

Ormai troppo spesso mi rendo conto di passare il mio tempo cercando di avanzare a fatica in una nuvola di problemi-pensieri-moscerini che pur nella loro scarsa significanza mi lasciano solo un secondo di tregua per guardare il panorama e poi gettare uno sguardo fugace a terra per rassicurarmi sul fatto che i miei piedi calchino […]

Privacy

«Due curiosità: chissà come hai fatto a capire che anche ieri non sarei passata io a riprendere la mia patente, e che forse avrei fatto passare ancora giorni e giorni, ma sopratutto COSA mai avrai raccontato a quelle povere ed ingenue fanciulle della hall per farti dare il mio documento? Sempre meglio non farsi troppe […]

Scissione

Pubblico questa bozza dimenticata dall’autunno passato perché faceva parte di un discorso che vale la pena di riprendere: la difficoltà di comunicazione. A che serva farlo non so ma eccola di seguito, incompleta come allora.

Costanza

“La speranza è la forma futura del verbo essere” – Massimo Novi Paladina Parto da questa citazione, che mi ha colpito, per riaprire le danze sulla fantomatica direzione senza nemmeno sapere ciò che ho da dire ma con l’unica certezza che mi rimangono solo quattro minuti e trenta secondi dei cinque che mi dò  a […]

La mia libertà

Sono passati tre mesi dall’ultima volta che ho pestato i tasti del mio macbook per importunarvi con le mie stupidagini lasciandovi la libertà di pensare ad altro ma il tempo dell’inabilità è finito e bisogna muoversi. Oggi non vi tedio con la direzione che non trovo ma apro una finestra proprio sulla parola libertà.

Inabile

Temporaneamente sono “Inabile” e non “Diversamente abile” come il politically correct impone. Rifletto in questi tempi di inabilità fisica su come l’ipocrisia segni questi nostri giorni, mi fa ridere – ed in questo momento con le mie ossa rotte è veramente una sofferenza farlo – ma mi piace lo stesso ripensare a quando ho sentito […]

Aria

L’aria calda e afosa dell’estate condensa pensieri che diventano pesanti e ti portano verso il basso nel tentativo di seguirli. L’umidità che diventa pensiero pesante è voglia di cambiamenti epocali, rivoluzioni copernicane che spingano verso lidi nuovi non popolati dalle solite immagini che ormai hanno il sapore del vecchio, ma condensandosi perde la leggerezza che […]

Punto

Ecco che improvvisamente appare il più semplice degli enti geometrici, quello privo di dimensioni, il che significa anche, che non essendone vincolato in alcuna le contempla tutte. Ma è infinito il significato di questo ente che assume sembianze deformate quando con rabbia lo scheggiamo su di un foglio con una matita la cui punta verrà […]

Tempo reale

Qualcuno potrà obiettare che la sequenza giusta è passato-presente-futuro e che il post precedente poteva essere una chiosa ma non è così. Non lo è perche ho iniziato da futuro ma sopratutto perché la sequenza futuro-presente-passato ha una valenza che l’altra non ha. Innazitutto è subito chiara la polpa del frutto, ed il ruolo che […]

Temporali

Non parlo di avvenimenti metereologici ma di sostantivi e per come sono fatto inizierò da Futuro, una parola ambigua, la pronunci prima che qualcosa accada e la puoi constatare solo dopo che quello che pensavi è (o non è) accaduto.

Sostante

Questa volta lascerei perdere immediatamente i soliti incipit auto-incoraggianti e passerei al dunque che è proprio il dunque. Spesso mi sono domandato che cosa sia l’essenza delle cose e soprattutto quale sia quella degli esseri umani, e nel dibattermi la risposta più immadiata che si è presentata è che essa sia frutto di una sintesi. […]

Iniziamo

Anno nuovo, idee nuove! Anzi no, le idee sono sempre le stesse. E allora cosa cambia? O meglio, cosa dovrebbe cambiare per poter cambiare queste idee che si presentano in maniera ricorrente come un fiume che non trova la sua via di sbocco al mare? Pensandoci bene le idee sono giuste, e quindi è il […]

Macro & Micro

Ogni tanto, come potete ben vedere, ci riprovo. Chissà se un giorno potrò evitare questo stupido incipit per quei momenti che segnano la volontà di ricominciare a scrivere. E allora … Ieri notte riflettevo sull’essenza delle cose ed improvvisamente mi si affaccia un ideuzza che vi riassumo brevemente: Una cosa nella sua interezza è descrivibile […]

Di nuovo qui …

Ci sono periodi in cui la voglia di scrivere ritorna e ci si accorge che quello che è stato non ha più molto senso e allora. Cancellare tutto e fare un altro blog che rimarrà sicuramente inutilizzato è la politica migliore! Forse. Ma se qualcosa spinge alla comunicazione forse vale la pena di tentare questa […]

In nome del Papa Re

Ecco che parte un incursione nel mondo del’attualità, solo due righe perchè proprio non ne potevo fare a meno. Il titolo vi avrà fatto presagire che mi riferisco alla vicenda della visita, poi annullata, di Benedetto XVI all’Università di Roma La Sapienza, e ecco la mia riflessione scèvra da ogni cronaca da voi già conosciuta. […]

La città si colora

Ecco ci voleva proprio qualcosa di eclatante per far uscire dal torpore le mie dita che per lungo tempo non hanno più riportato i miei pensieri su questa scatola di sapone (NDR citazione raffinata di Speaker Corner a Londra (lo so mettersi da soli le note della redazione è da depravati ma il momento è […]

Falsi adulatori

Si, ho deciso che proseguirò ad esprimermi in questo blog ma non per il consiglio dei falsi adulatori che ti spingono a cercare la libertà per poter avere a disposizione uno spazio da occupare e che con il loro comportamento prevaricante danno l’esempio contrario. Io non cerco questi falsi adulatori, cerco menti aperte che sappiano […]

Diario di viaggio

Tutti i post di questo mese vi avranno fatto intuire qualcosa. Già, un viaggio è cominciato, ma era cominciato il tre di questo mese con una grande burrasca che nel fine settimana sembrava essersi placata un pò ed alla quale è seguito un periodo di relativa e bizzarra calma costruttiva. Calma che si è interrotta […]

Sette

Sette come? Sette come sette giugno, un giorno nuovo e nel contempo un giorno già vissuto, un giorno che per me significa qualcosa. Un giorno, come tutte le ricorrenze, che pesa come un macigno perché è il giorno dei conti. Ma i conti in questo momento di dolore e confusione sono più semplici di quanto […]

Soggetto, Verbo e Complemento

"Tu non adoperi soggetto, verbo e complemento. Usi il linguaggio articolato in maniera tutta tua, personale. Non scrivi come ti ha insegnato la maestra!", leggo casualmente (poi il casualmente è tutto da verificare, chi ci dice che un gesto possa non essere conseguenza di un percorso?) questa frase stampata sul retro di un libro e […]

Qualcosa è cambiato

Già qualcosa è cambiato e molto altro sta cambiando, con tutto quello che i cambiamenti si portano appresso: dolore, speranza e necesità di forza. In questa giornata dove la pioggia portata da nuvole basse e pregne si mischia alle lacrime e dove l’atonia del grigio non ti lascia capire se il sole stia sorgendo o […]

Bisogno o Desiderio

Già questo è l’interrogativo di oggi, e non è una cosa da poco! La confusione non diminuisce ma qualche spiraglio appare e vorrei avere più tempo dei cinque minuti che mi separano dalla lezione allo IED, o forse no. Perché così le cose che scrivo, anche se sgrammaticate forse non sono filtrate e moderate da […]

Ahimè è Natale

Anche quest’anno ci avviciniamo al natale. Ma non vi siete stufati? La minestra è sempre la stessa: molti sono depressi per le spese che dovranno affronare, alcuni sono preoccupati per i kili che guadagneranno dai cenoni, taluni sono indignati perchè non si considera più il lato religioso (e di questi ci importa ben poco), altri […]

Solo i dimenticati non dimenticano

E’ bizzarro notare come nella vita accadano sempre le stesse cose, come sia stereotipato il comportamento degli esseri umani. Questa foto è stata scattata oggi 22 ottobre in una di quelle splendide giornate che caratterizzano le “ottobrate” romane dove l’ aria estiva di scirocco la fa da padrona. ma ormai siamo in autunno e l’idea […]

Eppure siamo nel 2006

Questa foto ci dovrebbe far riflettere, perchè dopo tanti anni in cui siamo stati bombardati dagli inviti ad usare i preservativi le persone, come in questo caso, comprano condom ad una macchinetta esterna mentre la farmacia è aperta, invece di entrare e raccogliere i meritati applausi? Sicuramente perchè siamo a Roma e l’influenza del Cupolone […]